T!NKOIN – We are Crypto
Image default

Banco Santander, una delle più grandi banche al mondo con oltre 140 milioni di clienti, mira a colmare le lacune dei pagamenti internazionali attraverso One Pay FX e PagoFX. I due servizi riflettono le ambizioni di Santander di fornire pagamenti digitali rapidi, semplici e sicuri per tutti.

PagoFX

Il gigante bancario ha annunciato oggi PagoFX, disponibile nel Regno Unito. Il prodotto dovrebbe essere lanciato in altri paesi europei entro la fine dell’anno. “Questo nuovo servizio, disponibile tramite app mobile, consente ai residenti nel Regno Unito con carta di debito emessa da qualsiasi banca o entità finanziaria del paese di inviare denaro all’estero in modo semplice e veloce dal proprio smartphone … PagoFX consentirà ai clienti di utilizzare il servizio senza alcuna commissione per i prossimi due mesi“. Cosi l’azienda nel comunicato stampa.

Ana Botín, presidente esecutivo del Gruppo Banco Santander, ha dichiarato: “PagoFX rende possibile trasferire denaro a livello internazionale facilmente, a basso costo e con la sicurezza e tranquillità derivanti da un servizio sostenuto da una banca internazionale come la nostra“.

One Pay FX e la partnership con Ripple

PagoFx è la versione “open-market” di One Pay FX, , la prima soluzione di pagamenti internazionale basata su blockchain lanciata nel 2018. Creato esclusivamente per i clienti Santander, il servizio utilizza la tecnologia di Ripple e sta crescendo a ritmo sostenuto. È attualmente disponibile in sei paesi, tra cui Regno Unito, Polonia, Spagna, Portogallo, Brasile e Cile; l’obiettivo dell’azienda è di renderlo disponibile per i clienti di tutto il mondo.

One Pay FX utilizza la tecnologia blockchain per fornire trasferimenti di denaro a livello internazionale in modo veloce, semplice e sicuro, offrendo trasparenza e la fiducia e il servizio che i clienti si aspettano da una banca come Santander … con questa nuova iniziativa in atto, stiamo attualmente coprendo il 50% di tutti i pagamenti FX che il Gruppo Santander effettua ogni anno … e funziona. È sicuro. È completamente conforme e, ovviamente, ci siamo assicurati di rispettare tutte le normative locali “, ha dichiarato Ana Botín al FT.

Ripple e Santander lavorano insieme da diversi anni. Il gigante bancario è stato uno degli investitori a partecipare al primo round di finanziamento di Ripple nel 2015.

I pagamenti internazionali sono solo uno della vasta gamma di servizi che Santander offre ai suoi 146 milioni di clienti retail e commerciali in tutto il mondo. Ma la frequenza dei feedback sulla mancanza di chiarezza e trasparenza nel tradizionale processo di pagamento ha suggerito l’esistenza di opportunità per qualsiasi banca in grado di superare queste sfide.” scrive Ripple in un recente insight con Ed Metzger, CTO di Santander.

La partnership con Ripple è fondamentale, il successo avuto finora ci dà la fiducia per andare avanti ancora più velocemente. Non è solo la tecnologia. Essere parte di RippleNet ci ha aiutato a creare relazioni sostenibili e solide con altre istituzioni finanziarie in tutto il mondo”. ha concluso Metzger.

Dal lancio nel 2014 del suo fondo per l’innovazione da 100 milioni di dollari, InnoVentures, Santander ha investito in una serie di molteplici tecnologie digitali.

Nel settembre 2020, la società ha annunciato Mouro Capital, un nuovo fondo gestito autonomamente che succederà a InnoVentures nella gestione del suo portafoglio esistente. Mouro Capital disporrà di 400 milioni di dollari di fondi stanziati da Santander a seguito dell’impegno dell’azienda spagnola di essere in prima linea nell’innovazione nei servizi bancari e finanziari.

________________________
Notizia aggiornata a settembre 2020

Related posts

WE ARE CRYPTO

We use cookies to improve your experience. Read more about it in our Cookies & Privacy policy. Accept Read More