T!NKOIN – We are Crypto
Image default
NEWS

Più di 40 Banche in Germania Vogliono Offrire Servizi Crypto

Più di 40 banche in Germania hanno espresso interesse ad offrire servizi di custodia di criptovalute, ha riferito il giornale tedesco Handelsblatt.

L’autorità di vigilanza finanziaria BanFin ha ricevuto tali richieste poco dopo l’entrata in vigore, il 1 ° gennaio, della Quinta Legge Europea sul riciclaggio di denaro (AMLD5).

Secondo la legge, una criptovaluta è definita come ” una rappresentazione digitale di valore che non è emesso o garantito da una banca centrale o da un’autorità pubblica, non è necessariamente collegato ad una valuta legalmente stabilita e non possiede uno status legale di valuta o denaro, ma è accettato da persone fisiche o giuridiche come mezzo di scambio e che può essere trasferito, archiviato e scambiato elettronicamente“.

Ciò consentirà alle banche di offrire lo scambio e la custodia di criptovalute come Bitcoin, Ethereum o XRP, insieme ai tradizionali prodotti di investimento.

L’elevata domanda di licenze di cypto custodia è il risultato del maggior interesse delle aziende nella tecnologia blockchain e della chiarezza normativa della nuova legislazione“, ha affermato Frank Schäffler, membro del parlamento tedesco.

Uno dei primi istituti ad offrire tali servizi sarà Solarisbank. La banca ha fondato la controllata Solaris Digital Assets e in caso successo nel ricevere la licenza, offrirà ai propri clienti la custodia per Bitcoin e altre criptovalute.

Nell’ultimo anno e mezzo, abbiamo affrontato intensamente il tema della custodia delle criptovalute… il nuovo Money Laundering Act è un ottima base per iniziare.” Micheal Offermann, Head of Crypto Banking presso Solarisbank.

Update: Nuova Classificazione per le Crypto

Un mese dopo questa notizia, il 3 marzo 2020, BanFin ha annunciato che Bitcoin e altre criptovalute sono ufficialmente classificate come strumenti finanziari legali in Germania. Questo annuncio fa parte del movimento del paese per aggiornarsi alla Quinta Direttiva UE sul riciclaggio di denaro (AMLD5).

I custodi di criptovalute dovranno ora ottenere una licenza da BanFin per offrire i loro servizi. Le aziende che già operano nel paese senza una licenza non riceveranno sanzioni a condizione che dimostrino l’intenzione di ottenere una licenza prima del 30 marzo 2020 e fare domanda prima della fine di novembre 2020. La Germania è un attore chiave nella scena europea e mira a diventare un punto di riferimento per il settore crypto. Sarà interessante vedere se altri paesi ne seguiranno l’esempio nei prossimi mesi.

__________________________
Notizia aggiornata a marzo 2020

Related posts

WE ARE CRYPTO

We use cookies to improve your experience. Read more about it in our Cookies & Privacy policy. Accept Read More